• http://www.facebook.com/davideimparato Davide Imparato

    Incrociamo le dita! ;)

  • http://www.facebook.com/micheleficara Michele Ficara Manganelli

    La notizia è postiva senza dubbio, ma meglio analizzare a fondo questa normativa sicuramente ancora molto perfettibile, se volete partecipare alal discussione parlerò di questo e molto altro al Convegno ABI a roma l’11 aprile prossimo :-)

  • http://www.facebook.com/giancarlo.giudici.3 Giancarlo Giudici

    per chi fosse interessato, al Politecnico di Milano abbiamo realizzato una ricerca sui portali di crowdfunding in Italia http://www.giancarlogiudici.it/ritacrowd.pdf

  • http://twitter.com/bernardobalboni bernardo balboni

    Apprezzo gli sforzi programmatici di tutti coloro che hanno lavorato al CrescItalia, ma i vuoti di questa bozza regolamentare sono ancora tanti. Non si dice nulla dei requisiti organizzativi ‘reali’ richiesti ai nuovi gestori di portali per l’iscrizione all’albo, in termini di struttura di capitale e forma sociale, nè tantomeno chi dovrà regolamentare su tali requisiti (speriamo non sia la Banca d’Italia, se no altro che 2013).
    Si rischia di sventolare con grande anticipo la bandiera dei “primi al mondo a regolare l’equity crowdfunding”, e poi di fatto consentire di operare solo a banche e altri intermediari istituzionali, che sono gli artefici dell’attuale fallimento del sistema finanzario a supporto delle nuove imprese.

  • http://www.facebook.com/ottolini Marco Ottolini

    Il 5% a investitori istituzionali è la pietra tombale sulla possibilità di finanziare startup che non siano state incubate. Non chiamiamolo crowdfunding ma incubator-funding. Ne discuteremo al prossimo StartuppaMI (http://startuppami.smappo.com) e proporremo a Consob di modificare questa normativa.

  • Azzurro Principe

    E’ inutile parlare di crowdfunding
    quando i criteri semplici e democratici di Kickstarter.com vengono rielaborati a piacimento Italiano. E’ inutile
    citare le parole di Obama quando di democratico non c’è nulla (il 5%…, il
    dominio bancario). Non è meglio che impariate a studiare l’inglese e andate a
    rivedere come realmente funziona? Se volete modificarli con il sistema
    italiano, perché al posto di chiamarlo crowdfunding non lo chiamate…
    bankfunding? Bah!

  • Azzurro Principe

    E’ inutile parlare di crowdfunding
    quando i criteri semplici e democratici di Kickstarter.com vengono rielaborati a piacimento Italiano. E’ inutile
    citare le parole di Obama quando di democratico non c’è nulla (il 5%…, il
    dominio bancario). Non è meglio che impariate a studiare l’inglese e andate a
    rivedere come realmente funziona? Se volete modificarli con il sistema
    italiano, perché al posto di chiamarlo crowdfunding non lo chiamate…
    bankfunding? Bah!

  • Susanna

    Segnaliamo Status Nobilis, nuovissima piattaforma di crowdfunding alla portata di tutti, per proporre qualsiasi tipo di progetto: https://statusnobilis.cryptobox-pre.ch/index.php/crowdfunding/proponi-un-idea/