Menu
+
Chiudi
Archivio dell'autore:

Maurizio Napolitano

Da piccolo avevo due passioni: l'informatica e la pallavolo. Ma all'università ho studiato sociologia nella mia città, Trento. Nonostante tutto, le due passioni non mi hanno mai abbandonato. Oggi sono diventate due mestieri: l'allenatore di pallavolo professionista (serie A austriaca) e il ricercatore in informatica. Dovendo scegliere tra i due, ho deciso di tenere il primo come una passione (allenando a Trento) e di fare del secondo la mia attuale professione. Sono ricercatore presso la Fondazione Bruno Kessler di Trento, dove coordino il Digital Commons Lab. Qui ci occupiamo di software libero e open source, beni comuni digitali, open data, reti sociali, OpenStreetMap e collaboriamo con organizzazioni internazionali come Open Knowledge, GovLab e Open Data Institute. Fra le altre cose sono portavoce per l'italia di Open Knowledge, open data trainer dell'Open Data Institute e membro del comitato scientifico dell'agenda digitale dell'Emilia Romagna
Maurizio Napolitano

La comunità di OpenStreetMap si è messa subito al lavoro, dopo il sisma che ha distrutto Amatrice. Serve aggiornare le mappe, con l'aiuto di tutti

E’ successo ancora, la terra si è mossa, molte persone hanno perso la vita e diversi centri abitati sono praticamente scomparsi. Questa volta è successo in Italia, tra Amatrice e Accumoli. Gli aiuti umanitari sono partiti e chiunque è pronto a collaborare. In queste situazioni la necessità di mappe, sia del prima che del dopo terremoto, sono necessarie. Serve avere presto dati e già data [...]
+
+
Impostazioni Articolo
Dimensione dei caratteri
aA
aA
aA
Sfondo:
Giorno
Notte
Testo:
Moderno
Classico
Alta leggibilità
ok