Menu
+
Chiudi
CF_video

Hi-tech, artigiani e made in Italy: la lezione di Stefano Micelli a IW16 [VIDEO]

L'intervento integrale del professore di Economia dell'Università Ca' Foscari all'Edison Innovation Week di Milano sul Made in Italy del futuro

Le macchine e i robot entrano nelle industrie e automatizzano la manifattura ogni giorno di più. Nel frattempo, però, in un Paese come l’Italia la produzione artigianale e la qualità continuano a rappresentare una caratteristica distintiva anche nel confronto con l’estero. I due scenari non necessariamente si escludono. Stefano Micelli, professore di economia e gestione delle imprese all’Università Cà Foscari di Venezia ne ha parlato nel suo intervento all’Edison Innovation Week. Per fare un nuovo Made in Italy, secondo Micelli, non basta applicare le nuove tecnologie alla produzione seriale. «Una nuova generazione di artigiani tecnologicamente all’avanguardia sfrutta le nuove opportunità del digitale per espandere la capacità creativa di chi lavora», ha detto. È così che nei laboratori artigiani entrano sempre più spesso scanner e stampanti 3D o macchine per il controllo laser. L’obiettivo è combinare saper fare tradizionale e nuove tecnologie.

Guarda il video integrale del professor Micelli all’Innovation Week

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli di: Redazione

Redazione
Tutto su Redazione

Potrebbero interessarti anche

in by Redazione
+
+
Impostazioni Articolo
Dimensione dei caratteri
aA
aA
aA
Sfondo:
Giorno
Notte
Testo:
Moderno
Classico
Alta leggibilità
ok