Menu
+
Chiudi
luna_2

Startup, fablab e coworking crescono, ma a febbraio le star sono gli scienziati

Da Wylab ad Armadio Verde passando per il Mobile World Congress e lo Human Technopole: tutta l'innovazione di Febbraio

Giornalista, sono stato il primo direttore dell'edizione italiana di Wired e promotore della candidatura di Internet al Nobel per la Pace. Sono appassionato di "storie idee e persone che cambiano il mondo" e in particolare l'Italia. Dal settembre 2011 scrivo di innovazione su La Repubblica. Ho rubriche anche su Wired, Vanity Fair e Traveller. Il mio blog è su Il Post. Dal gennaio 2012 sono presidente di wikitalia, associazione che si propone di diffondere trasparenza, open data e partecipazione nella politica italiana usando la rete. Sono coordinatore dell'Innovation Advisory Board di Expo2015 e membro del board di Oxfam e di Building Green Futures. Di CheFuturo! sono il direttore responsabile.

Come già abbiamo fatto a gennaio, questi sono i fatti del mese di febbraio relativi al mondo dell’innovazione in Italia che mi hanno colpito di più. Se ne manca qualcuno di bello, segnalatemelo.

strillone-nuovabrianza-cronaca

1 febbraio Startup Europe Week. A Bruxelles parte la prima settimana europea dedicata alle startup; centinaia di eventi di cui circa 40 in Italia. In quello di Roma l’annuncio della regione Lazio: 100 milioni di investimenti nelle startup entro il 2020 (in Lombardia rispondo con 80 milioni di euro in bandi).

2 febbraio Argotec, la startup di Torino fondata da David Avino, viene scelta dalla NASA per realizzare uno dei 13 CubeSat che orbiteranno attorno alla Luna nel 2018. Sarà l’unico europeo.

3 febbraio Il fisico Giorgio Parisi pubblica su Nature una lettera appello alle istituzioni europee affinché aumentino gli investimenti in ricerca. Quella lettera diventa una petizione su Change – per salvare la ricerca italiana – che in pochi giorni supera le 50 mila firme.

  • Tensive, la startup che sviluppa protesi biomedicali, chiude un round di finanziamento da 1,4 milioni di euro.

4 febbraio A Chiavari inaugura Wylab, il primo incubatore per le startup dello sport.

5 febbraio A Sarzana apre un altro Talent Garden, che si conferma così la più grande rete europea di coworking (è il quindicesimo campus).

  • Armadio Verde, un marketplace per lo scambio e l’acquisto di vestiti per bambini, chiude la prima tranche di un round di investimento di 1,3 milioni.
  • Dopo un anno dall’acquisto di Pizzabo per 51 milioni, Rocket Internet se ne libera vendendola con altri 3 siti di ordinazioni di cibo a Just Eat per 125 milioni

8 febbraio Inaugura il Santa Chiara Lab, il Fablab dell’università di Siena.

  • Instapartner, piattaforma che eroga prestiti alle piccole aziende a copertura di crediti commerciali, chiude un round di investimento di 8 milioni di euro.

9 febbraio Al Safer Internet Day il presidente di Telefono Azzurro Ernesto Caffo lancia una grande alleanza per formare bambini e genitori.

10 febbraio Con un inedito scambio di tweet fra Jeff Bezos e Matteo Renzi, viene dato l’annuncio che il vice presidente di Amazon Diego Piacentini sarà commissario di governo per il digitale a partire dal 17 agosto.

Storico accordo Stato-Regioni per portare la banda ultralarga in 7300 comuni fuori mercato: prevede l’utilizzo di 3,5 miliardi di euro per servire 18 milioni di italiani.

11 febbraio Arriva l’annuncio che il mondo aspettava da un secolo esatto: le onde gravitazionali immaginate da Albert Einstein esistono. Nel team internazionale che ha partecipato al progetto, un ruolo chiave dei fisici italiani.

  • A 93 anni muore Renato Bialetti, l’inventore della moka di caffé.

15 febbraio Presentata la versione definitiva di Open Cantieri, il sito del Ministero dei Trasporti con i dati di tutte le opere pubbliche.

  • A Vancouver apre il TED: nella prima giornata spicca l’intervento sulla genetica di Riki Sabatini: “La prima stampante 3D è la mamma”.
  • La società di gestione del risparmio Panakes Partners annuncia la creazione di un fondo di investimento per sostenere le startup medtech.
  • Il professor Massimo Inguscio è il nuovo presidente del CNR, il Consiglio nazionale delle Ricerche.

16 febbraio Il Fatto Quotidiano investe 250 mila euro in Foodscovery, comprando il 7 per cento della società.

19 febbraio BuzzMyVideos, la startup londinese di Paola Marinone, compra la tech company di Cagliari MakeTag fondata da Antonella Arca.

  • Unicredit annuncia che investirà 200 milioni di euro in startup.
  • Decreto sulle nuove modalità di costituzione di startup innovative, gratuite, online, e senza intermediari.

22 febbraio Arriva la prima exit del 2016: Harper Collins Italia, l’editore di Harmony, compra 20lines, community che permette agli utenti di condividere e leggere testi brevi. La cifra non è stata rivelata.

  • Alla Funzione Pubblica per due giorni si svolge una consultazione informale con rappresentanti della società civile per migliorare i testi di FOIA e CAD. Le due riunioni di “ascolto” sono considerate molto proficue.
  • Ampliamento del patrimonio informativo sulle startup, con emersione del flag su compagini sociali a prevalenza femminile, giovanile ed estera.

23 febbraio Al Mobile World Congress di Barcellona brilla una startup italiana: è Athonet di Gianluca Verin che vince il Global Mobile Award per la categoria “small internet”.

24 febbraio Sette centri di ricerca, 1500 ricercatori, 150 milioni di euro l’anno per dieci anni: presentato il progetto Human Technopole per il dopo Expo. Ma la senatrice a vita Elena Cattaneo lo contesta e si apre un appassionante dibattito sul ruolo della ricerca in Italia.

  • Lettera43 vince il bando europeo DNI di Google su giornalismo e innovazione (all’Italia poco più di un milione e mezzo di euro su 27 milioni disponibili): dovrà realizzare una piattaforma per valorizzare i free-lance.
  • Il team della Maker Faire di Roma viene scelto dalla Commissione Europea per coordinare la prima European Maker Week che si svolgere nei 28 paesi dell’Unione dal 30 maggio.
  • Archon, Get, Horus e Iomote: sono le quattro startup IoT uscite dalla Maker Faire di Roma che andranno in Cina grazie al programma di Ingdam.

Habble, piattaforma per  monitorare e ottimizzare l’utilizzo e i costi della telefonia fissa e mobile, chiude un round di finanziamento da circa 1 milione di euro.

25 febbraio Esce la seconda edizione del DESI, l’indice europeo che misura l’impatto del digitale nei vari paesi. L’Italia perde una posizione ma viene inserita nel gruppo dei paese che sta crescendo di più: davvero una piccola consolazione.

  • Equity crowdfunding, la Consob vara il nuovo regolamento. Nascono due nuove categorie di investitori, certificati dalla Consob. E le verifiche non le faranno più le banche ma direttamente gli operatori

28 febbraio Father.io, il primo gioco multiplayer di massa, sviluppato fra San Francisco e Trento, in pochi giorni su Indiegogo, grazie a 3500 donatori, “doppia” la richiesta di 50 mila dollari e si accinge a diventare il prodotto italiano record per il crowdfunding.

29 febbraio Il mese delle startup finisce in crescita: due giorni in meno, 5 milioni in più rispetto a gennaio; in tutto 8 operazioni di venture capital per un totale di 12,7 milioni di euro.

 

 

RICCARDO LUNA

Roma, 2 Marzo 2016

 

 

 

Altri articoli di: Riccardo Luna

Riccardo Luna
Tutto su Riccardo

Potrebbero interessarti anche

in by Riccardo
+
+
Impostazioni Articolo
Dimensione dei caratteri
aA
aA
aA
Sfondo:
Giorno
Notte
Testo:
Moderno
Classico
Alta leggibilità
ok