Menu
+
Chiudi
Città della Scienza

Salute, startup e fablab: così Corporea rilancia Città della Scienza

A 3 anni dall'incendio che distrusse lo Science Center, uno spazio dedicato alla qualità della vita: museo, incubatore, makerspace

Giornalista, fotografo, blogger, romano, classe 1975. Redattore in cronaca, ma scrivo anche di musica, teatro. E di cucina. L'innovazione? Accorcia le distanze e mescola le carte, per questo mi piace. Intanto corro e bevo caffè, senza zucchero grazie

Corporea a Città della Scienza a Napoli? Un museo interattivo dedicato alla salute, alle scienze, alle tecnologie biomedicali, alla prevenzione, basato sulla sperimentazione diretta dei fenomeni da parte dei visitatori. Ma anche un incubatore della salute, in grado di ospitare PMI e startup del settore del biomedicale e dell’e-health. Anche un fablab e un planetario con una grande cupola, per oltre 120 posti a sedere, dove grazie a tecnologie di proiezione 3D, saranno programmati show didattici dedicati al tema della salute e delle scienze biomediche.
Soprattutto Corporea è il primo tassello del rilancio di Città della Scienza. La sua inaugurazione il 4 marzo (apertura al pubblico prevista per fine 2016) coincide con il terzo anniversario dell’incendio doloso che distrusse il Science Centre di Città della Scienza.

QUALITA’ DELLA VITA

Corporea sarà attivo nel campo della promozione della salute, di stili salutari di vita ma anche della ricerca scientifica e tecnologica nel settore biomedicale. Infatti, oltre a una grande mostra interattiva, laboratori didattici, installazioni multimediali,. ed ospiterà anche un incubatore per piccole imprese e startup nel settore biomedicale e dell’e-health, coerentemente con quanto avviene a Città della Scienza che  promuove, con il suo BIC, la creazione di impresa innovativa nel Mezzogiorno. Salute anche intesa come qualità della vita.

Un particolare sottolineato da Vincenzo Lipardi, consigliere delegato di Città Della Scienza. «Tre anni dopo, un gran bell’appuntamento – ha detto – che dimostra la capacità di reazione e di non fermarsi davanti alle sciagure». Corporea per Lipardi ha 2 valenze: «E’ un atto di legalità democratica. Ma anche un luogo di educazione alla salute, alla prevenzione sanitaria e agli stili di vita.

Puntare sulla salute vuol dire aprire le porte alla qualità della vita, all’alimentazione, allo studio di modelli di sviluppo sostenibili.

A pochi metri da Corporea, ad aprile, sarà inaugurato  anche un fablab (dedicato anch’esso alla salute). Un laboratorio di ricerca industriale legato al biomedicale».

Corporea

Planetario – Corporea

GLI OBIETTIVI DI CORPOREA

L’obiettivo atteso è di oltre 200 mila visitatori all’anno e di oltre 180.000 spettatori all’anno per gli show del Planetario annesso al museo interattivo. Corporea farà parte della rete dei musei della scienza impegnati sullo stesso tema: dal Deutsches Hygiene Museum di Dresda al Parco delle Scienze di Granada, dal Glasgow Science Centre alla Cité des Sciences di Parigi.

L’edificio che ospita Corporea è diviso su 3 livelli espositivi. Il volume a pianta circolare con copertura a cupola accoglie un grande planetario. L’accesso al museo è dal suo livello intermedio, attraverso una passerella pedonale panoramica che collegherà alle altre aree espositive, al centro congressi e all’incubatore d’impresa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli di: Alessio Nisi

Alessio Nisi
Tutto su Alessio

Potrebbero interessarti anche

in by Alessio
+
+
Impostazioni Articolo
Dimensione dei caratteri
aA
aA
aA
Sfondo:
Giorno
Notte
Testo:
Moderno
Classico
Alta leggibilità
ok