Menu
+
Chiudi
IoT

Dalla Maker Faire Rome a Shenzhen, ecco perché la via dell’IoT passa per la Cina

Quattro progetti di Internet of Things possono volare in Oriente (e incontrare imprese e investitori) grazie a #RoadToSuccess

Giornalista, fotografo, blogger, romano, classe 1975. Redattore in cronaca, ma scrivo anche di musica, teatro. E di cucina. L'innovazione? Accorcia le distanze e mescola le carte, per questo mi piace. Intanto corro e bevo caffè, senza zucchero grazie

Dalla Maker Faire Rome alla Shenzhen Valley (un’area grande due volte la Silicon Valley  con la più grande produzione di elettronica a livello mondiale) e poi alla Shenzhen Maker Faire 2016. Obiettivo? Incontrare partner commerciali e distributori nel corso di un roadshow in Cina, cuore dell’innovazione hardware mondiale e primo paese al mondo per servizi M2M (machine-to-machine): si stima che nel 2020 il mercato IoT cinese toccherà i 166 miliardi, con un tasso di crescita annuale composto del 32,15% nel periodo 2014-2019.
Ecco il paese che si troveranno di fronte i 4 progetti di Internet of Things che usciranno vincitori dalla selezione di #RoadToSuccess, il 24 febbraio al Tempio di Adriano (piazza di Pietra, Roma).

#roadtosuccess

4 MINUTI PER VOLARE IN CINA

#RoadToSuccess è il concorso lanciato durante Maker Faire Rome 2015 e promosso in partnership con IngDan Italia. Il 24 febbraio ci sarà la selezione conclusiva: 4 su 20 progetti IoT selezionati (avranno 4 minuti per convincere la giuria) avranno la possibilità di  “volare in Cina”. L’appuntamento è presentato da Riccardo Luna. In giuria ci sono: Luigi Capello (CEO LV Venture Group), Andrea Ciampalini (Direttore Generale di Lazio Innova), Marco Gay (Vice Presidente Confindustria e Presidente dei Giovani Imprenditori Confindustria), Jacopo Guedado Mele (Digital Life Coach), Aldo Guida (CEO at Therema), Stefano Micelli (Professore Università Ca’ Foscari), Gianmarco Carnovale (Roma Startup), Luciano Mocci (Direttore Generale Federlazio), Alessandro Ranellucci (Contents Executive Coordinator at Maker Faire Rome), Brunetto Tini (Consigliere delegato Askanews), Luciano Tommasi (Head of Startup activities and Business Incubator at Enel), Gianluca Tondi (CEO TM Italia).

LA GALLERY

ECOMMERCE IOT

IngDan vanta una community di oltre 2 milioni di membri e collaborazioni strategiche con Baidu, JD, Wechat, 360, Intel, Broadcom e Freescale. IngDan, nata da un’intuizione del fondatore di Cogobuy, Jeffrey Kang, è la piu importante piattaforma cinese di ecommerce IoT, con oltre 2 milioni di follower e oltre 2000 progetti già all’attivo.

«IngDan – ha sottolineato proprio Jeffrey Kang – è la piattaforma on line dedicata agli innovatori, ai makers e alle startup che lavorano per sviluppare soluzioni IoT a livello globale.

L’Italia è il paese delle idee, della creatività, del design, elementi essenziali per avere successo nella Next Generation Internet. Sono convinto che Italia e Cina insieme possono esprimere le future aziende leader di questo settore.

IngDan è partner strategico di molti tra i più importanti brand di settore. Società madre di IngDan è Cogobuy,  prima piattaforma online per la vendita di microchip in Cina, che serve oltre 3 milioni di piccole e medie aziende manifatturiere. Quotata alla borsa di Hong Kong nel luglio 2014, Cogobuy ha chiuso l’anno con un fatturato di oltre 1 miliardo di euro, segnando una crescita del 115% rispetto all’anno precedente.
IngDan Italia è la divisione italiana di IngDan che offre a startup, maker, innovatori, artigiani digitali e aziende l’opportunità di beneficiare di una piattaforma e di un network per sviluppare il proprio progetto creativo, realizzarlo e distribuirlo nel mercato cinese: un vero e proprio ponte per avvicinare l’innovazione Made in Italy al più grande mercato hardware IoT al mondo. IngDan Italia rappresenta in questo contesto un facilitatore di startup e aziende innovative Made in Italy, che hanno difficoltà nella produzione e distribuzione, oppure che vogliono semplicemente aprirsi al mercato cinese.

I 4 vincitori

 

I 20 PROGETTI SELEZIONATI

I venti progetti in finale sono nuovi prodotti tecnologici Made in Italy utili  in tutti i campi, dallo sport al mondo del lavoro passando per la sicurezza stradale fino allo sviluppo di droni e robot innovativi. Questa la provenienza: 6 da Roma, 6 da Milano, 2 da Torino, 1 da Firenze, 1 da Pesaro, 1 da Brescia, 1 da Rovereto (Tn), 1 da Modena e 1 da Nuoro. Eccoli nel dettaglio.

Horus – Dispositivo pensato per assistere persone cieche ed ipovedenti durante tutta la giornata. Osserva la realtà, la comprende e la descrive alla persona fornendo informazioni utili come attraversamenti pedonali o riconoscimento di oggetti.  Sviluppato da www.horus.tech

Click ‘N’ Pizza – La rivoluzione dell’e-commerce e del take away. Velocizza l’esperienza d’ordine creando un canale facile e veloce fra fornitore e cliente. Il dispositivo infatti si attacca all’anta del frigo e offre 3 possibilità: One Click (ordini elettronicamente ed automaticamente la tua pizza preferita), Turn and Click (puoi selezionare fra diversi gusti), Promo ‘N’ Click (scegli tra varie promozioni con un singolo click).  Sviluppato da www.lacomanda.it

Nova Core – Sistema hardware e software per aiutare aziende ed appassionati nello sviluppo di robot innovativi. Include moduli per controllare diversi tipi di motori, percepire l’ambiente utilizzando i migliori sensori, e comunicare attraverso varie interfacce, consentendo a chiunque di costruire robot con un approccio plug – and- play. Sviluppato da www.novalabs.io

XMetrics – Innovativo activity tracker per il nuoto costituito da un dispositivo posizionato sul retro della testa. A fine allenamento è possibile analizzare le performance e scoprire come ottimizzare il proprio potenziale, grazie ad una dettagliata elaborazione dei dati. Sviluppato da www.xmetrics.it

B-phone – Telefono pensato per più piccoli per garantire la loro sicurezza. Per chiamare basta digitare i tasti icona corrispondenti a 3 numeri memorizzati, e in caso di emergenza digitando il tasto SOS parte automaticamente un sms con la geolocalizzazione della posizione. Sviluppato da www.mybphone.com

Footee – Nuovo modo di vedere e far giocare il calcio. Permette di conoscere statistiche in tempo reale, velocità ed accelerazioni dei giocatori, tattiche e strategie di gioco, analisi in tempo reale delle prestazioni atletiche, monitoraggio e scouting di diversi giocatori contemporaneamente. Sviluppato da www.spaceexe.com

Kentstrapper Zero – Stampante 3D FFF (Fused Filament Fabrication) che fonde la tecnologia avanzata alla semplicità d’utilizzo. Ideata per facilitare e velocizzare l’interazione fra uomo e macchina, Zero è dotata di un sistema di auto-calibrazione e di sistemi che riducono notevolmente il rischio di fallimento della stampa per non interrompere il processo creativo. Sviluppato da www.kentstrapper.com

Buxchange – Dispositivo innovativo per lo scambio di file. Permette di scambiare file senza necessità di una connessione Internet, fili o smartphone. Basta inserire le 2 pen drive usb in Buxchange, selezionare i file ed il trasferimento è fatto. Sviluppato da: www.buxchange.com

Archon – Software capace di programmare in modo automatico il volo di droni multipli. Archon è dotato di un’interfaccia web con cui impostare facilmente i piani di volo, è in grado di attuare la simulazione 3D di tutte le operazioni dei droni, e lo streaming in tempo reale dei dati raccolti durante la ricognizione. E’ sviluppato da www.archon.ai

Olo – Stampante 3D di facile utilizzo, nata per semplificare l’accesso a questo tipo di tecnologia dai dispositivi mobili. Composta da soli 7 componenti ed un motore, è alimentata a batterie e sfrutta l’elettronica dello smartphone. Scaricando l’applicazione gratuita dal Web, i file dell’utente possono essere caricati, gestiti online ed inviati in stampa. L’interfaccia consente inoltre agli utenti di condividere i propri modelli 3D e le proprie capacità progettuali per la community, rendendo Olo la prima stampante social sul mercato. Disponibile per Android, iOS e Windows phone.  Il progetto è sviluppato da  www.olo3D.net

Scan in a box – Scanner 3D a luce strutturata ad elevate prestazioni ed alla portata di tutti. La sua semplice configurazione consente di ottenere rapidamente un modello 3D; le scansioni sono ad alta risoluzione e dotate di colore. E’ il perfetto abbinamento ad una stampante 3D, di facile utilizzo ed estremamente versatile. Sviluppato da www.scaninabox.com 

Get – Bracciale wearable che semplifica ed accelera l’interazione fra l’utente ed i suoi devices (smartphone, tablet, pc). Non ha bisogno di display, touch screen o pulsanti. Infatti, tramite la tecnologia bones conduction, che sfrutta la conduzione ossea, basta avvicinare il proprio dito all’orecchio per ascoltare i contenuti e rispondere a messaggi, chiamate o dettare istruzioni a Siri. E’ inoltre in grado di leggere le azioni dell’utente per interpretarne la volontà; grazie ad un’applicazione è possibile anche personalizzare ogni gesto abbinandolo alla funzione interessata come accedere a notifiche, chiamate e messaggi. Sviluppato da www.getwearable.com

Formaliz3D – E’ una lampada di design. Le lampade Formaliz3d sono stampate in 3D e sono dotate di forme morbide e sinuose che abbracciano il diffusore, per soddisfare tutti i gusti. E’ sviluppato da www.formaliz3d.com

WiForWine – Avanzato sistema di monitoraggio del vigneto riguardo clima, terreno, piante e rischi fitosanitari. Attraverso una stazione meteo installata sul campo ed il posizionamento di sensori che misurano in tempo reale i parametri ambientali, WiForWine elabora i dati e fornisce immediatamente su pc, smartphone o tablet, le indicazioni necessarie per la valutazione di eventuali situazioni di rischio. E’ un sistema sviluppato da  www.wiforwine.com

Cardio pad pro – Elettrocardiografo portatile che consente di effettuare l’elettrocardiogramma in qualunque farmacia e presenta componenti tecniche innovative: dimensioni e peso contenuti, ampio schermo touchscreen, alimentazione a batteria interna a litio. La registrazione di un ECG è guidata passo per passo. Tutto per renderlo maneggevole e facile da usare. E’ sviluppato da www.biotechware.com

Iomote – Piattaforma end-to-end per Iot professionale per i system integrators. Pronti all’uso una gamma crescente di dispositivi wireless, un potente cloud, una semplice dashboard di gestione, un tool per creare applicazioni web e mobile. E’ sviluppata da www.openpicus.com

Byxee – Dispositivo smart pensato per i ciclisti. Rileva i pericoli sulla strada e avvisa il ciclista, salvaguardandone la sicurezza. E’ sviluppato da www.byxee.com

Ortotica – Sistema di gestione integrato per la coltivazione 2.0. Il sistema di gestione integrato con sensori (luce, acidità, umidità etc.) produce un testing sistemico di nuove tecniche applicate alla coltivazione 2.0. In questo modo, luoghi normalmente impossibili, come case o aree contaminate, diventano nuove aree per la crescita organica. Ortotica è sviluppato da www.ortotica.com

Hot Black Robotics – E’ una startup che ha come obiettivo quello di innovare la qualità del lavoro in ambiente industrale e di servizio. Supporta le normali attività con l’uso della robotica proponendo due soluzioni: un servizio di monitoraggio termico e individuazione di hot spot di calore nei data center, e un servizio di telepresenza, per l’esplorazione da remoto di ambienti museali. Hot Black Robotics è sviluppato da www.hotblackrobotics.com

Inpulse – Inpulse è un brand creato per l’agricoltura 2.0. Unendo le competenze di più professionisti, Inpulse sviluppa innovazioni wireless per ottimizzare le attività agricole. E’ sviluppato da www.agri-inpulse.com

I GIUDICI

Perché la Cina? Le 20 finaliste sono idee straordinarie trasformate in prodotti, ma posizionate in una nicchia. Per esplodere hanno bisogno dei mercati internazionali. Il più importante è la Cina (Marco Mistretta IngDan Italia)

#RoadToSuccess è la prova di come da una grande manifestazione come la Maker Faire Rome possano uscire progetti che possono essere industrializzati (Gianmarco Carnovale – Roma Startup) 

#RoadToSuccess è un’opportunità per i giovani e per le startup. Noi non produciamo solo cucine ma vogliamo unire il saper fare artiginale alla ricerca (Gianluca Tondi – TM Italia Cucine)

#RoadToSuccess vuole portare l’innovazione alla portata di tutti e questo può accadere perché Digital Fabrication e Internet of Things stanno diventando il mercato (Antonello Bartiromo – dpixel)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli di: Alessio Nisi

Alessio Nisi
Tutto su Alessio

Potrebbero interessarti anche

in by Alessio
+
+
Impostazioni Articolo
Dimensione dei caratteri
aA
aA
aA
Sfondo:
Giorno
Notte
Testo:
Moderno
Classico
Alta leggibilità
ok