Menu
+
Chiudi
Icône_Solution paiement Internet

Confrontare tariffe online conviene, i risparmi sul web sono milionari

Tariffe sempre più vantaggiose e servizi di maggior qualità, anche questa è la rivoluzione digitale

CheFuturo! invita a bordo le persone che hanno grandi storie da raccontare. Qui trovate i contributi di uomini e donne che stanno cambiando il mondo con la forza delle idee.

Confrontare tariffe online conviene: nel 2015 coloro che hanno scelto di cambiare fornitore per le utenze hanno risparmiato complessivamente 8,5 milioni di Euro, ben 5,5 milioni in più rispetto al 2014, secondo quando informato dal portale SosTariffe.it.

In effetti, sono sempre di più gli “switcher” (quelli che cambiano contratto quando trovano una proposta più vantaggiosa), come dimostra una recente indagine condotta dalla società Human Highway.

Per la prima volta in 10 anni, abbiamo superato la soglia del 5% di switcher italiani.

E finalmente ci avviciniamo alle medie europee, almeno per il cambio di fornitore energia elettrica.

Una tendenza sicuramente destinata a crescere, se si pensa che un 63,5 % degli italiani preferisce confrontare e informarsi per conto proprio sul web, facendo ricorso a portali di confronto tariffe, forum e blog, anziché ascoltare quel che dicono i telemarketer, sempre secondo dati Human Highway.

Il risparmio è sul web

Mettendo a confronto le tariffe per le utenze domestiche con l’aiuto dei comparatori online si risparmiano cifre di tutto rispetto: 8,5 milioni di Euro, solo nel 2015, secondo quanto calcolato dal portale SosTariffe.it, ottenuti dagli utenti confrontando proposte di tariffe ADSL, telefonia mobile, energia, conti correnti, pay tv e assicurazioni auto e moto, e scegliendo quella più vantaggiosa.

Secondo i dati riportati dall’osservatorio, nel 2015 sono state sottoscritte 76.000 nuove tariffe tramite il portale, che hanno consentito agli utenti un risparmio medio di 111 euro per ogni nuova offerta; questa cifra va moltiplicata per il numero di anni di durata della promozione, di solito superiore ai 5 anni almeno per le offerte ADSL.

È stata calcolata anche la convenienza annua unitaria per ogni servizio comparato, che nel 2015 è stata pari a 300 euro per Assicurazioni, 132 euro per la Telefonia Mobile, 130 euro per la Pay TV, 114 euro per l’ADSL, 90 euro per il Gas, 45 euro per l’Elettricità e 30 euro per i Conti Correnti. Complessivamente, il confronto di tariffe sul web ha consentito un risparmio che va dall’ 8% al 60% sull’utenza attivata. I dati sono riportati nella tabella di seguito:

4 febbraio_CheFuturo! Osservatorio confronto tariffe

Più servizi in un unico canone: il trend del 2015

Dallo studio di SosTariffe.it emerge anche quanto i provider si impegnino per adattare le loro proposte alle attuali esigenze degli utenti. Ad esempio, a causa del boom della tv streaming nel 2015 -soprattutto dopo l’arrivo di Netflix in Italia-, si sono moltiplicate le offerte che accorpano più servizi in un unico canone.

Sono molti in effetti i pacchetti che comprendono, di fronte a un’unica spesa mensile, il servizio ADSL insieme alla pay TV o TV in streaming.

Consapevoli, inoltre, del fatto che in Italia la navigazione mobile supera quella desktop (dati dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service della School of Management del Politecnico di Milano), i fornitori promuovono sempre di più le tariffe ADSL + telefonia mobile, oltre al tradizionale fisso. Il risultato si traduce in notevoli vantaggi per gli utenti: questi pacchetti completi consentono un risparmio che può arrivare al 40% rispetto all’attivazione dei servizi in forma individuale.

Fibra ottica e assicurazioni: prezzi in discesa

Durante il 2015 è anche continuata l’espansione della rete mobile 4G LTE e della fibra ottica. Rispetto quest’ultima, SosTariffe.it ha confrontato i costi attuali con quelli di un anno fa, e notato un evidente calo nei prezzi: se nel 2014 avere la fibra ottica voleva dire pagare in media 10 euro in più al mese (rispetto alle tariffe per avere la più diffusa connessione ADSL), adesso questa maggiorazione è scesa a 5 euro, o addirittura sparita del tutto, ad esempio con le proposte di Vodafone e TIM che prevedono lo stesso prezzo per fibra ottica che per ADSL (Super ADSL e Super Fibra di Vodafone; TIM Smart Fibra e TIM Smart Casa/Mobile).

Per quanto riguarda le polizze assicurative per auto e moto, una precedente indagine condotta dal portale di confronto ha messo di rilievo che nel 2015

sottoscrivere una polizza Rc auto o moto online ha consentito un risparmio che può raggiungere i 300 Euro annui.

E il trend è destinato a continuare: mediamente nel 2015 assicurare un veicolo è costato il 24,4% in meno rispetto al 2014.

Cambiare fornitore luce e gas conviene

Infine, lo studio analizza la situazione del mercato libero dell’energia e il gas. Nonostante i dati pubblicati dalla società Human Highway e l’aumento dei switcher a livello europeo, secondo SosTariffe.it si tratta ancora di una convenienza trascurata dalla maggior parte degli italiani attualmente serviti in maggior tutela, che pagano i prezzi stabiliti dall’Autorità per l’energia (AEEGSI) ogni tre mesi. I calcoli parlano di un risparmio attuale che si aggira intorno al 9% e il 14% per chi opta per la tariffa più conveniente per il gas e la luce, rispettivamente. Solo nel 2015 i consumatori che hanno scelto il fornitore più vantaggioso tramite il portale di confronto hanno risparmiato complessivamente 526.000 Euro. Chi passa oggi al mercato libero dell’energia e il gas dunque può risparmiare cifre importanti, anche perché i prezzi di riferimento per questo trimestre per elettricità e gas sono scesi del 1,2% e 3,3%, rispettivamente.

È evidente quanto sia importante approfittare dei vantaggi dei mercati liberalizzati, dove ogni consumatore è libero di scegliere il fornitore per i servizi più adatto alle proprie esigenze.

Unicamente facendo uso di questa libertà è possibile aumentare la concorrenza nei mercati, obbligando le aziende a proporre tariffe sempre più vantaggiose e servizi di maggior qualità.

 

NATALIA PEZZONE
Giornalista, collabora con SosTariffe.it, Oggi.it e Key4biz.it

Una replica a “Confrontare tariffe online conviene, i risparmi sul web sono milionari”

  1. Oracolo scrive:

    mi sembra un articolo in conflitto di interesse, visto che l’autrice collabora con Sos Tariffe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli di: Guest

Guest
Tutto su Guest

Potrebbero interessarti anche

in by Guest
+
+
Impostazioni Articolo
Dimensione dei caratteri
aA
aA
aA
Sfondo:
Giorno
Notte
Testo:
Moderno
Classico
Alta leggibilità
ok