Menu
+
Chiudi

Le 100 e passa donne che contano di più nel digitale in Italia

Giornalista, su StartupItalia! curo la sezione dedicata all'innovazione nel mondo della scuola. Qui, oltre che di education, scrivo anche di digital gender gap e lifestyle sostenibile

Tanti uomini e poche donne: nel mondo del digitale è così. La prova tangibile si ha durante gli eventi dedicati al mondo tech: speaker rigorosamente uomini, con l’altra metà del cielo enormemente sotto-rappresentata. Negli Usa, Sandi MacPherson, fondatrice della startup Quibb, sta cercando di cambiare le cose, con un’idea semplice, ma efficace.

MacPherson ha lanciato la “50/50 Pledge”: l’impegno ad avere nei convegni tech una rappresentanza femminile del 50%.

Come? Fornendo agli organizzatori degli eventi una lista di donne esperte di digitale. Tutto è cominciato con un tweet: MacPherson ha chiamato a raccolta le personalità femminili più rilevanti nel settore. Ha aperto una pagina su Google per formare una “lista di donne che lavorano nell’industria digitale e che sono interessate a intervenire alle conferenze, ad apparire nei panel, a contribuire in articoli e discussioni” ha scritto MacPherson. “Donne speakers, aggiungetevi!”: sulla pagina viene richiesto di inserire i propri dati generici, il proprio mestiere e un indirizzo email.

L’iniziativa ha avuto grande successo: da maggio a oggi sono stati aggiunti oltre 1.100 nomi.

primary_rosietheriverter

E In Italia? Peter W. Kruger, amministratore delegato di eZecute, società che fornisce supporto alle startup, ha raccolto la sfida di MacPherson e l’ha rilanciata nel nostro Paese: “Proviamo a fare una lista anche noi” ha scritto in un post su Facebook, “contro la noia dei soliti convegni digitalioti”. Il post terminava con una domanda: “Dite che arriviamo a 100?”. Le risposte non sono mancate. In pochi minuti c’è stata una valanga di commenti con i nomi delle “nostre” donne nel digitale.

Nella lista stilata da MacPherson figurano donne che ricoprono ruoli decisivi in vari settori, dall’ingegneria informatica al marketing di aziende come Google, Facebook e BuzzFeed. “Quando dai a qualcuno un pubblico, un palcoscenico e un microfono, quella persona acquista una reputazione semplicemente per il fatto di essere lì a parlare – ha commentato MacPherson – è una leva enorme”.

La lista italiana non è da meno rispetto a quella americana e di seguito vi indichiamo i primi nomi che sono stati proposti. Ma l’elenco è in continuo aggiornamento: chi vuole candidarsi o vuole proporre qualche nome può farlo scrivendo a noi o direttamente sul post Facebook di Peter W. Kruger. Aggiungeremo i nomi e allungheremo man mano l’elenco, cercando anche di dividere le personalità in base al settore in cui operano: per rendere più semplice la ricerca, e fare in modo che l’assenza delle donne agli eventi tech non abbia davvero più scuse.

CARLOTTA BALENA
Roma, 4 agosto 2015

Nome Ruolo
Adriana Santonocito  CEO OrangeFiber
Agnese Addone  CoderDojo Roma,  Digital Champions Roma e insegnante 2.0
Agnese Akame Vellar  I3P
Alessandra Farabegoli Co-Founder Digital Update
Alessandra Poggiani  Direttore Generale, Venis Spa
Alessandra Spada  Manager TSC Consulting
Alessia Anniballo Communication Manager Talent Garden
Anna Amati  Meta Group
Anna di Silverio CEO Avanade Italia
Anna Gervasoni  AIFI
Anna Laura Orrico  TAG Cosenza.
Anna Masera Capo Ufficio stampa del Presidente della Camera
Anna Matteo  Direttore Digital, Il Sole 24 Ore
Anna Pia Sassano  servizi digitali di Poste Italiane
Anna Sargian Girls in Tech
Anna Testa Head of TIM WCAP
Antonella Di Lazzaro Director of Media, Twitter Italia
Antonella Pizzaleo Burson Masteller
Antonella Violante Regione Lazio
Barbara Carfagna  giornalista
Barbara Gasperini  giornalista RAI
Barbara Labate  RisparmioSuper
Barbara Minotti Twitter
Benedetta Arese Lucini  ex general manager Uber Italia
Carlotta Cattaneo  Polihub
Carolina Cirillo Capo dei Sistemi Informativi del Comune di Roma
Caterina Policaro  insegnante 2.0
Cecilia Nostro  Friendz
Chiara di Guardo  Contaminationlab Cagliari
Chiara Lo Cascio  Responsible I-Lab LUISS
Chiara Ottolini Glamour
Chiara Ronchetti  Microsoft
Chiara Russo  co-fondatrice di Codemotion
Chiara Spinelli  CNR ed esperta crowdfunding
Claudia Pingue  Polihub
Cristina Mollis  H-Farm
Daniela Bracco Accenture
Daniela Poggio Sanofi
Daniela Vacirca  Responsabile Staff Comunicazione e nuovi media a Italia Lavoro
Dianora Bardi  Impara Digitale!
Dina Ravera  Direttore generale di H3G
Diva Tommei Global Shapers, Solenica
Donatella Treu  Amministratore Delegato, Il Sole 24 Ore
Enrica Arena  Orange fiber
Elena Console  T.E.A.
Elena Favilli  Timbuktu
Elena Zannoni  programmatrice Oracle e “linuxara”
Elisa Fazio  Flazio
Elisabetta Epifori  Polo Navacchio
Elisabetta Migone  ingegnere CFD Engineering S.r.l.
Elita Schillaci  UniCT
Emanuela Donetti  Geografa e Polis Maker
Emanuela Zaccone  Digital Entrepreneur e Co-fondatrice di @TOKtvUS
Emma Pietrafesa  ricercatrice INAIL
Ester Liquori  cofounder di yamgu
Fausta Pavesio  Easynext
Federica Destro  Fondazione Filarete
Federica Storace e Valeria Cambrea  Drexcode.com
Fernanda Faini  giurista diritto dell’informatica
Filomena Tucci  Digital Champions Calabria
Fiorella Passoni Edelmann
Flavia Marzano  Presidente di Stati Generali del’Innovazione
Floriana Filomena Ferrara  Master inventor di IBM e curatrice del progetto “Non È Roba per Donne”
Fosca Nomis  Expo 2015 e unico consigliere del Comune di Torino esperto di Open Data
Francesca Cavallo  Timbuktu
Francesca Comunello  studiosa di social networks
Francesca Maria Montemagno  partner Digital HUB at FormaFutura
Francesca Natali  ZMV
Francesca Quaratino  e-antropologa
Frieda Brioschi  membra del Cda di Wikimedia Italia
Gabriella Morelli  Good50x70m,  poster4tomorrow, TedxLecce e TedxPompeii
Gabriella Pagano e Carolina Mincone  Fira
Gioia Pistola  co-fondatrice Atooma
Giorgia Abeltino  Senior Public Policy & Government Relations Counsel di Google
Giulia Conti  Bulsara Advertising
Giulia Gazzelloni  co-fondatrice Le Cicogne
Giulia Lotti project manager Digital Champions
Giusy Cannone  IAG
Ida Leone  webteam Matera ECoC 2019
Ilaria Giannattasio  Graphic designer
Ilaria Potito  WCap
Isabella Falautano Direttore della Comunicazione, Corporate Responsibility e Public Affair Axa Italia
Johanna Brewer e Arianna Bassoli  Freesty
Justine Silipo  CFO GamePix
Karin Venneri  CEO di 1000 Italy
Laura Abba  Dirigente Tecnologo dell’Istituto di Informatica e Telematica del CNR
Laura Biancato insegnante 2.0
Laura Bononcini  a capo delle relazioni istituzionali in Italia di Facebook
Laura Castellani  Sistemi Informativi della Regione Toscana
Layla Pavone  Venture Partner di Digital Magics
Linnea Passaler  fondatrice di Pazienti
Lisa Di Sevo  dpixel
Lucia Alpago  ingegnere Beta 80 Group
Lucia Moretti  TAG
Lucia Predolin Buongiorno!
Lucrezia Bisignani  Kukua
Ludovica Ago  Dress-on
Ludovica Lardera CEO i-Faber
Manuela Lavezzari Asus
Manuela Siano  avvocato Garante per la CEprotezione dei dati personali
Mara Marzocchi  co-fondatrice di Codemotion
Maria Pedrinelli New Business Sales, Linkedin Italia
Margot Bezzi  Innovation Policy Specialist
Maria Beatrice Fasano  Responsabile commerciale Connexa
Maria Grazia Filippini  Direttore generale Insiel
Maria Pia Giovannini  Agid
Maria Teresa Cometto Corriere della Sera, Startupitalia e Tech and the City
Mariangela Contursi  Città della Scienza
Marilu Capparelli  Direttore Legale di Google
Marina Berardi  co-fondatrice di Maple
Marinella Dalla Colletta  CEO Talent Garden
Martina Mattone  co-fondatrice Tutored
Martina Pennisi  giornalista
Mary Palomba  NextStyler
Michela Michilli  Lazio Innova
Miriam Cresta  Ceo Junior Achievement
Miriam Surro  CEO at MiDo Snc
Monica Archibugi  CEO Le Cicogne
Monica Fabris sociologa  Presidente Episteme
Nicoletta Staccioli  Web project manager at Italia Lavoro
Paola Bonomo Global marketing solution director Facebook Southern Europe
Paola Garibotti e Giusy Stanziola  Unicredit Startup Lab
Paola Marzario  Brandon Ferrari
Paola Salvatori CheBanca!
Roberta Cocco  Microsoft
Roberta Milano  esperta turismo digitale
Rosanna Perrone  consulente digital marketing e web communication
Sara Campagna  Microsoft
Seble Woldeghiorghis Staff assessorato Politiche Sociali e Cultura della Salute Comune di Milano
Serena Orizi PR Specialist Mint the Bridge Foundation and communication consultant
Silvia Vianello  Bocconi
Simona Amendola  Lazio Innova
Sonia Montegiove  Analista programmatore Provincia di Perugia
Sonia Zanotti  Intercomp
Stefania Milo  Cna ed esperta di graphic designer e social media
Stephanie Kaiser  Cinnamon Health
Tjaša Dornik   Bollicine di stile
Valentina De Grazia  Calabria innova e
Valeria Cagnina  blogger di 14 anni e speaker a TEDxWomen
Valeria Fascione assessore startup e innovazione Regione Campania

8 risposte a “Le 100 e passa donne che contano di più nel digitale in Italia”

  1. Silvia Peschiera scrive:

    queste sono le Donne che portano onore all’Italia… ed è con i fatti che arriveremo a conquistare le stesse opportunità degli uomini anche nel mondo tech. Complimenti a tutte ed in particolare alla mia mentor Floriana Ferrara 🙂

  2. Mila Spicola scrive:

    provate a lanciare la stessa call sulle donne esperte in tv&comunicazione? nel cda rai su 7 solo una è donna…

  3. Daniela Ghidoli scrive:

    salvo persone con grinta carattere e professionalitá, ma per il resto, se non sei assessore, ricercatrice o “innova-qualcosa”, ma ti fai un culo cosí da piú di 10 anni facendo innovare il sistema attraverso il costante e paziente (e noioso spesso!!) contatto con i clienti (ormai trattati come appestati a quanto pare) da milioni di euro però da investire (reali!), ah giá, non avendo avuto il tempo di scriverlo su tutti i vostri blogger startuppari, ah beh allora non sei nessuno. ma smettetela. almeno, usate un criterio di ranking. voi, che i ranking li mangiate a colazione tuffandoci dentro tanti big data al cioccolato.

  4. anrgy bird scrive:

    Nulla da eccepire per 99 delle 100 persone nominate, ma in un caso siamo di fronte ad un “classico” caso di familismo italiano. Master inventor dalle dubbie capacità, deve la sua notorietà per essere la compagna di un manager molto vicino ai vertici della società in cui lavorano entrambi.
    Certe indicazioni non rendono giustizia alle donne di talento che quotidianamente si impegnano e portano il loro inestimabile contributo nel mondo digitale.

  5. Emanuele Madini scrive:

    Mancano sicuramente le Responsabili degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano!! chi più esperto di loro?

  6. Alessandro Tatonzio scrive:

    Che cosa si intende esattamente per “ruolo”? Parole a caso? Copia incolla da un’esportazione in excel di un’agenda di contatti personali con relativi appunti? Un gioco alla Dunegeons & Dragons? Un debito d’imposta?

  7. SEOcopy scrive:

    Vorrei aggiungere qualche nome c’è la Mariachiara Marsella (@uale75) Lisa Guerrini @LisaGuerrini in più se posso suggerire (please) includere il loro Twitter (handle) sara apprezzato! 🙂

  8. Alessandro Tatonzio scrive:

    I commenti sono riservati a chi è in lista?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli di: Carlotta Balena

Carlotta Balena
Tutto su Carlotta

Potrebbero interessarti anche

in by Carlotta
+
+
Impostazioni Articolo
Dimensione dei caratteri
aA
aA
aA
Sfondo:
Giorno
Notte
Testo:
Moderno
Classico
Alta leggibilità
ok