Menu
+
Chiudi

Make in Italy | Elementi per una timeline su 50 anni di rivoluzione digitale

Giornalista, sono stato il primo direttore dell'edizione italiana di Wired e promotore della candidatura di Internet al Nobel per la Pace. Sono appassionato di "storie idee e persone che cambiano il mondo" e in particolare l'Italia. Dal settembre 2011 scrivo di innovazione su La Repubblica. Ho rubriche anche su Wired, Vanity Fair e Traveller. Il mio blog è su Il Post. Dal gennaio 2012 sono presidente di wikitalia, associazione che si propone di diffondere trasparenza, open data e partecipazione nella politica italiana usando la rete. Sono coordinatore dell'Innovation Advisory Board di Expo2015 e membro del board di Oxfam e di Building Green Futures. Di CheFuturo! sono il direttore responsabile.

Per la mostra “Make in Italy, 50 anni di innovazioni italiane, dalla Programma 101 ad Arduino”, che debutterà alla Maker Faire di Roma il prossimo 2 ottobre, stiamo realizzando una lunghissima timeline su mezzo secolo di rivoluzione digitale. Per quanto lunga la lista non può e non deve essere completa. Ma vorremmo che fosse rilevante e utile e che avesse un punto di vista italiano.

Incrociando tante fonti e consultando a volte i protagonisti diretti, siamo arrivati a questo punto che vedrete sotto.

Così come è accaduto con l’elenco degli oggetti in mostra, che è molto cambiato e migliorato con i suggerimenti ricevuti (adesso è molto più maker), vi sottoponiamo la timeline prima del visto si stampi, sperando che qualcuno riesca a darci al volo un suggerimento brillante o ad evitarci un errore clamoroso.

 

1960

Ted Nelson concepisce la più estrema versione dell’ipertesto: Xanadu.

 

1962

Nasce la Divisione Elettronica Olivetti

 

1963

Philips introduce sul mercato la musicassetta

 

1964

Gordon Moore annuncia la legge di Moore

In un convegno a New York il 12 ottobre l’ingegnere Robert Moog, presenta un marchingegno per fare musica che solo molto tempo dopo verrà ribattezzato  “sintetizzatore”.

 

1965

A New York lancio mondiale della Programma 101

 

1966

Algoritmo di Viterbi per codificare trasmissioni digitali (GSM, …) di Andrea/Andrew  Viterbi di Qualcomm

 

1967

Il 21 giugno Doug Engelbart (Standford Research Institute) brevetta il primo prototipo mouse: era un guscio di legno che copriva due ruote di metallo. Sarà commercializzato solo nel 1981. Essendo il brevetto scaduto non guadagnerà nulla.

Prima partitura musicale elettronica eseguibile da un computer con traduttori sonori di Pietro Grossi del Conservatorio di Firenze. Viene eseguito da un PC Olivetti il Quinto Capriccio di Paganini

 

1968

Roberto Noyce, Gordon Moore e Andy Grove  fondano Intel.

 

1969

Viene fondata ARPAnet.

L’Università di Pisa istituisce il corso di Laurea in Scienza dell’Informazione.

 

1970

Xerox inaugura il Palo Alto Research Centre (PARC).

Intel produce la prima memoria Ram (random access memory) con capacità 1kbyte.

 

1971

Il giornalista Don Hoefler conia il termine “Silicon Valley”.

Nasce il floppy disc (su progetto di Al Shugart), inizialmente per IBM S/370.

Intel rilascia il microprocessore 4004 (“il computer su un chip”): porta la firma del suo inventore, Federico Faggin

 

1972

Il giornalista Don Hoefler conia il termine “Silicon Valley”.

Nasce il floppy disc (su progetto di Al Shugart), inizialmente per IBM S/370.

Ray Tomlison e Larry Roberts progettano il primo programma di posta elettronica, che verrà perfezionato soltanto nel 1977.

Esce Pong, uno dei videogiochi più famosi della storia.

 

1973

Il 3 aprile viene fatta la prima chiamata al cellulare (un Motorola), dal suo inventore e ideatore, Martin Cooper.

Vinton Cerf e Robert Kahn iniziano a sviluppare il TCP/IP

Inventata la TAC

 

1975

Xerox Parc sviluppa la prima stampante laser.

 

1976

Viene fondata Apple Computer. L’anno dopo uscirà l’Apple II

Viene registrata Microsoft (nata nel 1975). Bill Gates e Paul Allen programmano il Basic per Atari.

 

1981

IBM introduce il suo primo personal computer (PC)

Compaiono i primi compact disc con sistema di lettura laser.

 

1982

Viene fondata Autodesk.

Commodore International lancia il personal Commodore 64.

Time Magazine nomina il personal computer “uomo dell’anno”.

 

1983

Il telefono cellulare entra in commercio.

 

1984

Olivetti lancia l’M24.  Apple lancia Macintosh con uno spot che entra nella storia: quel computer sarà un successo ma inferiore alle attese e l’anno dopo Steve Jobs lascerà la Apple.

Microsoft supera i 100 milioni di dollari di ricavi.

Viene fondata Cisco.

William Gibson conia il termine cyberspace

 

1986

Steve Jobs rileva da George Lucas la Pixar.

Una software house pakistana vende dischetti con software contaminati: è il primo virus (detto pakistan brain).

 

1987

Primo nome a dominio registrato sotto il .it, “cnuce.cnr.it” il 23 dicembre 1987. Il cuore della rete italiana aveva comincia a pulsare poco prima con il primo collegamento alla rete Arpanet grazie a un manipolo di amici, visionari e sognatori che con Vint Cerf, Bob Khan e Jon Postel letteralmente avevano “attaccato i fili”.

 

1988

Nasce Eurotech Communications (diventerà Omnitel) a maggioranza Olivetti

Microsoft rilascia Windows 2.0 and Excel.

Fondazione del gruppo MPEG (Moving Picture Expert Group) che definirà l’MP3

 

1989

Al cern di Ginevra, guidato da Carlo Rubbia, Tim Berners-Lee e Robert Cailliau (Cern) inventano HTML e il World Wide Web.

1990

SIP lancia il servizio di telefonia mobile personale, con tecnologia TACS a 900 MHZ.

Debutta il Telepass.

I campionati di calcio sulla Rai sono la prima trasmissione tv in digitale

Il fatturato di Microsoft, per l’anno fiscale chiuso a giugno, supera 1 miliardo.

 

1991

Linus Torvalds rilascia il kernel Linux

AMD annuncia  il microprocessore AMD 386, compatibile con Intel 386.

 

1992

il 18 luglio Tim Berners Lee carica la prima imagine sul web: è una foto de Les Horribles Cernettes, una band pop tutta la femminile nata all’interno del Cern. La foto porta la firma dell’informatico italiano Silvano De Gennaro, fidanzato con una delle ragazze.

IBM lancia il primo smartphone. Ma rompe con Microsoft, dopo 10 anni di collaborazione e l’anno seguente registrerà il peggiore anno della sua storia con quasi 5 mld di perdite.

Il giornalista e scrittore canadese Nathaniel Lande, CEO di Booklink, presenta il libro elettronico.

 

1993

Mark Andreessen e Eric Bina sviluppano il primo browser, Mosaic, presso il NCSA

Viene lanciata la rivista Wired: il fondatore è un giornalista americano di origini italiane, Louis Rossetto.

 

1994

Nasce “Italia on Line” per servizi on-line interattivi su Internet,

Jim Clark e Mark Andreessen fondano Netscape e rilasciano il browser Navigator.

Jerry Wang e David Filo avviano Yahoo!.

Jeff Bezos lancia Amazon.com e diventa il primo sto di ecommerce al mondo

 

 

1995

Il 18 ottobre Mauro Del Rio, un dirigente di Andersen, manda una email scherzosa per dare il buongiorno a un gruppo di amici. Recita: “Tu credi in dio?” “Diciamo che lo stimo”. E’ l’inizio di un business milionario e la nascita del gruppo Buongiorno che diventerà una multinazionale dell’internet mobile.

Nasce TIM attraverso lo spin-off da Telecom Italia e la quotazione in Borsa.

Nicholas Negroponte pubblica “Essere digitali”

 

1996

Il Nokia 9000 Communicator è il primo telefonino con connessione a Internet lanciato in Finlandia

Da un’idea portoghese (Mimo, del 1995) la TIM introduce la prima carta prepagata

 

1997

Il computer IBM Deep Blue batte il campione del mondo di scacchi Gary Kasparov.

 

1998

A gennaio Renato Soru fonda Tiscali, che prende il nome da un monte sardo.

Il 4 settembre Larry Page e Sergey Brin,ispirandosi anche alle intuzioni di un matematico italiano, Massimo Marchiori, incontrato a Santa Clara qualche mese prima, fondano Google.

Microsoft lancia Windows 98

Arriva sul mercato il primo lettore mp3, l’MPMan F10

Kevin Kelly conia il termine New Economy

 

 

 

2000

Esplode la bolla, il Nasdaq raggiunta quota 5000 crolla e per fine anno è sotto i 2000

Federico Marchetti a Bologna fonda Yoox che diventerà l’Amazon della moda nel mondo.

 

 

2001

Va online Wikipedia

Introdotti nei telefonini gli schermi OLED a colori a basso consumo energetico. Enel lancia il contatore intelligente Smart Metering.

Dopo una crescita rapida e controversa, le major discografiche fanno chiudere Napster

Apple lancia l’iPod

 

2002

Nasce Linkedin che andrà online l’anno dopo con il primo sito di business networking

 

2003

Niklas Zennstrom e Janus Friis fondano Skype

Esce Firefox

Al MIT parte il Center for Bit and Atoms che diventerà l’epicentro del fenomeno dei FabLab

 

 

2004

Google va in Borsa e lancia Gmail e Google Maps

Mark Zuckerberg fonda ‘The Facebook’

 

2005

Tim O’Reilly pubblica “What Is Web 2.0”, manifesto di un nuovo modo di pensare al web

Tre ex-dipendenti di PayPal creano YouTube

A Ivrea nasce Arduino.

A San Mateo si svolge la prima Maker Faire.

 

2007

Apple lancia l’iPhone, ne vende 270.000 nel primo weekend

Sul mercato la Wii con comando a ‘gesture’ basato su accelerometro

Technorati conta oltre 100 milioni di blog

Fondata Twitter

La Kodak per l’ultima volta nella sua storia presenta un bilancio in utile. Fallirà tre anni dopo.

 

2008

Google lancia Android

 

2009

A gennaio in un appartamento di Brooklyn Bre Pettis con due amici, sviluppando il progetto RepRap, lancia la MakerBot, la prima stampante 3D commercial low cost.  Quattro anni e mezzo dopo la società sarà venduta con una valutazione di 403 milioni di dollari.

 

2010

Il computer IBM Watson vince una puntata di Jeopardy, il più popolare gioco a quiz statunitense, rispondendo senza esitazioni a una serrata raffica di domande.

 

2011

19 maggio: Su Amazon il numero di libri elettronici venduti tramite Kindle batte quelli su carta (ogni 100 volumi cartacei, il sito vende 105 versioni digitali).

Muore Steve Jobs.

 

2012

Il 14 febbraio a Torino apre il primo FabLab italiano

 

2013: Esplode il Datagate.

Un computer Apple originale (costruito a mano nel 1976 da Steve Wozniak) viene venduto per 380 mila dollari in un’asta di Christie’s dedicata ai prodotti di vintage tech.

La prima European Maker Faire si svolge a Roma: Intel annuncia partnership con Arduino.

 

2014:

Facebook compra Whatsapp.

Prima Maker Faire alla Casa Bianca.

8 settembre, a Chicago Local Motors con una stampante 3D, realizza per la prima volta un auto: il progetto è dell’italiano Michele Anoé

Roma, 11 settembre 2014
Riccardo Luna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli di: Riccardo Luna

Riccardo Luna
Tutto su Riccardo

Potrebbero interessarti anche

in by Riccardo
+
+
Impostazioni Articolo
Dimensione dei caratteri
aA
aA
aA
Sfondo:
Giorno
Notte
Testo:
Moderno
Classico
Alta leggibilità
ok