Menu
+
Chiudi

Puntodock: «Una copertina ci ha dato la carica: ora nelle Marche l’innovazione siamo noi»

A noi di CheFuturo! piacciono le storie. Ecco perché in questo spazio trovate i racconti di innovazione che ci sono arrivati direttamente dalla rete. Per raccontarci le vostre idee e progetti potete utilizzare la pagina "Raccontaci la tua Storia". Vi aspettiamo.

nuovi modelli_ copertina lancio

Tutto nasce da una copertina. Una copertina di una rivista che abitualmente frequenta i nostri spazi di lavoro. La rivista in questione è WIRED e la copertina incriminata è quella di febbraio 2014; impossibile non far caso alla colorata e femminile figura di Silvia Salemi, 30 anni, imprenditrice. Una copertina che riprende l’iconico manifesto “We Can Do It!” associato a Rosie the Riveter e al movimento delle donne salariate che lavoravano durante la II Guerra Mondiale.

Silvia è la fondatrice del nuovo Fab Lab a Milano, uno dei tanti laboratori sparsi per l’Italia dove l’artigianato incontra la creatività e la cultura digitale. Silvia è una delle tante persone che nel nostro Paese sta lavorando per rendere possibile la permanenza dei giovani (e non solo) in Italia.

E così, da questa pittorica ed evocativa immagine, prese ancor più consistenza una riflessione sul presente e futuro imprenditoriale del nostro territorio, quello marchigiano, una riflessione messa in atto anni fa, fin da quando la nostra realtà cooperativa prese vita e decise di cominciare la propria avventura proprio dalle Marche.

Riflettere non bastava più. La necessità di discutere e far discutere di innovazione, di nuovi imprenditori, di nuovi modelli di economia era impellente. Bisognava dar voce a chi, in qualche modo, non si era arreso e a chi, come noi, aveva creduto – e crede tuttora – che si possa inventare un futuro alternativo. Così è nata la campagna “#NuoviModelli da copertina marchigiana”, una campagna che aveva come obiettivo quello di mettere in risalto i tanti talenti (non per forza giovani anagraficamente parlando) che nelle Marche si stanno ingegnando per il futuro. Quei talenti che troppo spesso sono sulla bocca di pochi e che vengono ignorati dai più. In una regione come le Marche, di cui si parla davvero poco quando il tema è l’innovazione imprenditoriale giovanile, si incontrano e si scoprono realtà e persone con storie di lavoro entusiasmanti. Storie di innovazione e rinnovamento, che abbiamo provato a far emergere perché potessero trasformarsi in volti e parole, per dar vita ad un album (work in progress) che raccontasse la storia imprenditoriale delle nuove Marche.

nuovimodelli_piccola16 #NuoviModelli, che hanno occupato 16 copertine per ben 16 settimane, che hanno viaggiato nel web e sono approdate sugli schermi di chi ignorava certi volti e certe storie. Sono storie che avevamo incrociato in questi anni di attività, ma anche nuovi racconti conosciuti grazie alla campagna lanciata sul web e ai tanti suggerimenti arrivati dagli utenti che ci seguono.

Dalla wedding trainer al treeclimber, dall’architetto sostenibile al collettivo di designer, mestieri nuovi che si ispirano ad antiche professioni, rigenerate e trasformate per dare nuove risposte alle necessità presenti. 16 copertine che hanno suscitato la curiosità di tante persone che hanno addirittura chiesto dove si potesse acquistare una copia della rivista. Sintomo strano, no?

Ci eravamo dati come limite 16, ma le storie raccolte sono andate ben oltre questo numero, e questo ci ha fatto ben sperare sul nuovo volto delle Marche che potremmo tutti insieme disegnare.

Ma una campagna digitale non poteva rappresentare il limite e il traguardo di tanta aspirazione (siamo insaziabili per deformazione professionale). Per questo #NuoviModelli oggi è diventata una comunità, un gruppo di persone che ha co-deciso di darsi l’opportunità di intraprendere un percorso progettuale comune. Il 17 luglio la realtà digitale si è trasferita nella realtà off line e le 16 storie si sono materializzate in un momento conviviale che ha rappresentato l’occasione per conoscersi, guardarsi in faccia, condividere idee, problemi e lavorare su prospettive comuni e attività future.

Perché quando ci si incontra, ci si conosce, ci si confronta, viene fuori che la vita da nuovo modello è una vita di sacrifici, di coraggio, entusiasmo, di relazioni, di formazione e ricerca continua. Quando ci si incontra, ci si conosce e ci si confronta, le idee emergono, i progetti si delineano e non ci si sente soli. Eh già, perché a stare soli si rischia di sembrare agli occhi esterni semplici schegge impazzite, mine vaganti che ogni tanto colpiscono, di striscio, qualcuno o qualcosa sul proprio cammino. Senza sconvolgere troppo. Invece se si condivide, se si collabora e si rigenera quel colpo mal messo può trasformarsi in un frastuono sconvolgente: questo è l’inizio della nostra avventura. L’appuntamento è a settembre, ma non possiamo svelare di più per ora.

Possiamo solo dire che i #NuoviModelli sono in agguato, e presto sentirete parlare di loro, delle loro idee, del loro fare, del loro voler creare un territorio più accogliente per tutti coloro che aspirano ad essere nelle Marche #NuoviModelli domani e per coloro che già lo sono oggi.

E diventa proprio questa la nostra personale sfida: mettere in campo tutte le armi migliori per rendere queste Marche un territorio che creda ed investa nei #NuoviModelli.

 

4 agosto 2014

Puntodock – Generatori di soluzioni collettive 

PuntoDock, anch’essa una realtà imprenditoriale cooperativa, è nata nel 2010 per mano di quattro giovani: studia il modo per far emergere la rete, far incontrare in modo innovativo le realtà imprenditoriali giovanili e i giovani che vorrebbero crearne una e strutturare occasioni non convenzionali di partecipazione.

Siamo generatori di soluzioni collettive.

Conduciamo organizzazioni e gruppi di persone ad elaborare piani di azione e scenari di cambiamento condivisi. I servizi di processi partecipativi, formazione, progettazione di eventi, programmi UE e funding, consentono di ottimizzare i processi e permettono il raggiungimento degli obiettivi di ogni tipo di organizzazione.

 

 

Altri articoli di: Storie

Storie
Tutto su Storie

Potrebbero interessarti anche

in by Storie
+
+
Impostazioni Articolo
Dimensione dei caratteri
aA
aA
aA
Sfondo:
Giorno
Notte
Testo:
Moderno
Classico
Alta leggibilità
ok