• http://www.ibridodigitale.com Matteo Piselli

    Un TedX in inglese c’è stato l’anno passato al Maxxi di Roma, l’ha organizzato Nicoletta Iacobacci, quell’evento mi ha aperto la mente, anche se non ho capito tutto quello che è stato detto, per un giorno mi sono sentito parte di un’innovazione che da lì a poco sarebbe diventata il tema principale di tutti i dibattiti.
    Spero di vederti al prossimo TedX di Roma, sarà certamente in inglese, compresa la presentazione e gli intermezzi.

  • http://twitter.com/_snagg Vincenzo Iozzo

    Ciao Matteo,
    hai ragione! Mi ero totalmente dimenticato dell’evento di Roma l’anno scorso. Spero di riuscire a partecipare al prossimo!
    E sono d’accordo, il clima di TED/TEDx ti fa decisamente sentire parte di qualcosa di nuovo e importante. L’augurio vero dovrebbe essere quello di sperare che non serva un TED per sentire il clima di novità!