• Giuliastro

    … e noi tifiamo tutti per voi. Forza Corso12.

    • http://corso12.com Massimo

      Grazie! :)

  • http://www.marketingpmi.it Alessandro Marocchini

    In bocca al lupo ragazzi!
    Io tifo per voi! ;)

    • http://corso12.com Massimo

      Grazie!!! :)

  • Alessandro

    Che significa “i nostri utenti fanno network molto più velocemente”?

    • http://corso12.com Massimo

      Abbiamo una bacheca con tutte le foto dal mondo in tempo reale, per questo è più facile essere visti e quindi fare network. Ed è stata una cosa che gli utenti hanno notato subito: qualche tempo fa un utente ha pubblicato una foto dicendo che per avere lo stesso numero di followers su Instagram ci aveva impiegato 18 settimane, mentre su Corso12 18 ore.

  • Gad

    Anche il naming è importante però…con tutto il rispetto Corso 12 ha meno appeal di Instagram.

    • http://corso12.com Massimo

      Per ora non abbiamo avuto feedback negativi in questo senso, ma ci abbiamo pensato anche noi.

      • mtre

        Ne avete appena avuto uno, due col mio!

  • Mik

    @alessandro reply: Che significa “i nostri utenti fanno network molto più velocemente”?
    ————–
    parlano come negli spot dei fustini del detersivo: “il nostro bianco è più bianco”, ma alla fine tutti e due servono per “lavare”.
    Forse per la copia di Instagram, Corso12, saranno chiamati dalla copia di facebook, Google+. chi lo sà.

    • http://corso12.com Massimo

      Non è proprio così. In entrambi i casi si tratta di condivisione di foto, ma la declinazione è decisamente diversa.

  • Un utente

    Ragazzi, forse peccate un filo di presunzione.
    Perché facebook ha comprato instagram e non voi? Forse perché Instagram è Instagram (con i suoi circa 30 milioni di utenti stimati, su per giù), e voi siete Corso12 (che avete avuto 200000 download in pochi mesi).

    Comunque consolatevi: se siete così in gamba potete sempre provare a farvi acquistare da Twitter, ho sentito che Dick Costolo sta guardandosi in giro…

    • http://corso12.com Massimo

      Chiaro, ci mancherebbe. Il discorso infatti era più orientato a dare un’opinione personale sul perché in Italia sia più difficile costruire fenomeni tipo Instagram.

      • http://www.marketingpmi.it Alessandro Marocchini

        Ma avete mai aperto un’impresa in Italia per caso?
        Sapete la difficoltà sia burocratica che economica che comporta aprire un’attività in Italia?
        No perchè qui di parla tanto di statrup, di giovani che un giorno hanno un’idea e poi un giorno si svegliano e aprono una nuova azienda.
        Non funziona cosi.
        E’ molto più dura di come si pensi e non è che l’Italia in questo momento sia il mercato più appetibile del mondo.
        Quindi io ammiro molto questi ragazzi che ci hanno provato, vada come vada ragazzi.
        Non è che vi deve per forza comprare Google o Twitter per essere validi e interessanti. Anzi. Continuate cosi avete il mio appoggio. ;)

        • http://www.marketingpmi.it Alessandro Marocchini

          Non è un discorso diretto a Massimo ma chi lo critica con cosi tanto snobbismo. Ma voi chi siete? Gli inventori di Pinterest o Facebook?
          Umiltà ragazzi.

        • http://corso12.com Massimo

          :)

  • diego torucci

    Forse non vi ha mai comprato, perchè nessuno vi conosce. Io ho almeno 100 App sul mio iPhone, ma non vi ho mai sentito nominare. Neanche lontanamente. Neanche un Adwords ho mai visto…

    • http://corso12.com Massimo

      Non sono completamente d’accordo: le acquisizioni di startup semi-sconosciute accadono eccome. Che Corso12 non sia ancora così diffuso lo dicono i numeri e infatti ho cercato di spiegare il perché non sia semplice accelerare velocemente.

  • Francesco

    Hanno comprato Instagram perché ha più utenti ed è più popolare. Ed anche perché sono stati molto probabilmente i primi, cioè non hanno imitato qualcosa di già esistente.

    Se poi vogliamo parlare di cosa sigifica fare impresa ed innovazione in Italia allora sfondi una porta aperta, ma questa è tutta un’altra storia… o forse no!

    • http://corso12.com Massimo

      Essere i primi aiuta di sicuro, ma non penso sia determinante. Ad esempio, Facebook non è stata di sicuro la prima a sviluppare un sistema di social networking a base di profili, amici, bacheca, foto e video. MySpace più o meno faceva la stessa cosa ed era già molto diffuso quando è nato Facebook. Stessa sostanza, declinata in maniera diversa. Poi sappiamo bene tutti però com’è andata.

  • Lorenzo

    E’ bello sapere che in Italia c’è qualcuno che prova ad innovare nonostante il periodo complicato per la nazione! Complimenti ragazzi!! ;)

    • http://corso12.com Massimo

      Grazie :)

  • http://corso12.com Massimo

    Grazie!! :)

  • Marco

    Premettendo che lamentarsi del tessuto imprenditoriale italiano è cosa buona e giusta e che innovare nel nostro paese è reso il più difficile possibile resta il fatto che il post non mi convince.
    Lamentarsi per la mancanza di capitali e per le difficoltà di innovare quando si lavora ad una applicazione il cui business model è “copiamo il gigante così qualcuno ci compra” (potete negarlo ma è evidente) mi suona piuttosto pretenzioso!
    Mi pare troppo spesso che la tendenza di molte realtà italiane sia quella di lanciarsi in opere di copia ed eventualmente miglioramento di qualcosa di già esistente per sottrargli parte dell’utenza, in questi casi possiamo anche dare la colpa ai capitali ma se il progetto non decolla la colpa è anche e soprattutto dello scopo per cui esso viene realizzato: farsi mangiare.
    Probabilmente ho una visione idealista del mondo startup ma mi piacerebbe sentire queste lamentele da quei ragazzi (e ce ne sono) che hanno idee nuove e lottano per realizzarle e che gli investimenti che voi avete ricevuto non se li immaginano neanche.
    Da programmatore riconosco il lavoro che state facendo ed è indubbiamente di qualità, l’idea però non mi convince.
    Buona fortuna!

    • http://corso12.com Massimo

      Per la verità non è proprio così: Corso12 un modello ce l’ha, sta iniziando a girare e non è di certo la exit, che comunque ci auspichiamo in futuro, ma che non può essere il modello. Una eventuale exit magari potrà aiutare Corso12 a crescere ancora e a sfruttare ancor di più tutta la piattaforma che stiamo costruendo. Comunque credo che anche se di copia al fine di farsi acquisire dal gigante dovesse trattarsi, direi che non ci sarebbe niente di male: c’è chi lo fa e con successo (http://startup.wikli.it/w/i-re-dei-cloni-sul-web-non-sono-cinesi-ma-tedeschi)

    • http://www.marketingpmi.it Alessandro Marocchini

      Marco mi sai dire un social network o un’app davvero innovativa sviluppata negli ultimi 5 anni?
      Tutto e dico tutto proviene da un’idea sviluppata in precedenza e modificata di quel tanto da renderla più appetibile e interessante.
      Sono davvero rari i casi in cui qualcuno sviluppa un’idea totalmente innovativa e anche se uno pensa di aver creato un’idea totalmente innovativa dopo poco ti rendi conto che dall’altra parte del mondo altre 4-5 persone come te hanno sviluppato un’idea simile alla tua: è questo il paradigma della globalizzazione, non esiste un solo punto di partenza per le idee e queste stesse idee vengono prodotte nel nostro cervello grazie a stimoli, interazioni e intuizioni che sono comuni a molti altri visto che ci troviamo a vivere le stesse interazioni quotidiani che portano dietro di sè problemi e soluzioni che alla fine sono comuni a molte persone su questa terra. In Italia o in Giappone il problema di trovare un buon negozio di elettronica è identico, certo l’ambiente e la cultura sono differenti, ma tutti e due abbiamo bisogno di un servizio online che ci permetta di leggere le recensioni del negozio, ad esempio.
      Per me la vera innovazione è trovare soluzioni a problemi comuni, non importa se già esiste un prodotto che lo fa, l’importante è migliorarlo. E’ stata da decenni la logica di Apple, non vedo perchè criticare chi lo fa anche nel campo del software o del webdesign.

      • http://www.miorstudio.it Denis

        non è che esiste un’azienda di serramenti al mondo e fa tutto quella eh? e negozi di vestiti? andate avanti ragazzi di corso12, complimenti!

        • http://corso12.com Massimo

          Certo! :)

      • http://corso12.com Massimo

        Esatto! :)

  • http://www.hymntofuture.com Davide Costantini

    Stavo scrivendo un topic lungo riguardo alle criticità del business e altre robe. Ma poi ho pensato che in fondo devo approfondire la questione. Per cui Massimo mi piacerebbe se tu potessi contattarmi (va bene twitter @p4nzer?).

    Vorrei approfondire la questione e provare la tua applicazione, per recensirla. Così da capire meglio pregi e difetti.

    L’unico appunto sul quale al momento sento di sbilanciarmi è il nome, mi sembra poco “carico”. Spero avrai modo di spiegare cosa ha guidato questa scelta.

    • http://corso12.com Massimo

      Ti ho scritto! :)

  • http://www.affar.info affar.info

    ma almeno l’avete inviata una mail a Marco?

    • http://corso12.com Massimo

      Marco?

      • http://www.affar.info affar.info

        sì, a Mr. Facebook

        • http://corso12.com Massimo

          magari fra un po’ ;)

  • Giovanni

    Non conosco i dettagli della Vs. App e su quale modello di businnes si basi, ma potrebbe essere comunque interessante. Ritengo che una versione per Android potrebbe aiutarvi a diffonderla. Trovo comunque un po debole il nome, poco accattivante.
    Comunque avanti, rappresentate una bella Italia.

    • http://corso12.com Massimo

      Android è già in progress! :)

  • http://Www.diarioinformatico.it Claudio

    Complimenti, veramente!
    Ma perché lasciare in disparte Android? Ormai non ci si può più permettere di ignorare questo bacino di utenza.

    • http://corso12.com Massimo

      Assolutamente d’accordo, infatti ci stiamo già lavorando!

  • nto

    Quanti di quelli che fanno foto con Corso12 poi condividono su facebook e twitter? Anche questo dato è importante.
    Cercate di collaborare con qualche brand, organizzate un flash mob, cercate di diventare virali!
    PS: a me personalmente ora piace molto cinemagram, chissà potete prendere spunto e fare qualcosa di diverso

    • http://corso12.com Massimo

      Ci stiamo lavorando… ;)

  • http://www.smartup.biz Massimo Sgrelli

    Ciao Massimo, mi sono appena scaricato e sto guardando la tua applicazione. E’ interessante e per alcuni versi mi piace molto, per altri devo dire che un po’ di pivoting deve ancora farlo (attendo con ansia la versione di fine aprile). Mi sto segnando alcuni elementi migliorabili in termini di usability – e se vuoi poi te li mando.
    Il mio commento sul tuo articolo è questo: se credi che la tua app possa fare la differenza allora io un paio di mesi in Silicon Valley li farei. Qui non si tratta di subire o meno il fascino della Inc ma di far maturare la tua app il prima possibile. Qualche mese nel luogo dove questo può avvenire con maggiore “naturalezza” significa darti una possibilità che pochi hanno. Due o tre mesi di pitching sui palcoscenici di San Francisco ti assicuro che mettono alla prova quello che sai fare. E’ un po scary, lo so, ma ti dà una spinta che non puoi neppure immaginare da qui.

    Se ti serve una mano in questo senso contattami che un aiuto te lo do volentieri – se posso.
    Una domanda: quanto tempo ci avete messo per arrivare a questa release?
    Complimenti a tutto il team!

    @massimosgrelli

    • http://corso12.com Massimo

      Ciao Massimo, grazie i feedback sono sempre ben accetti. La 3.0 è frutto di circa 3 mesi di lavoro. L’hai già provata? Che ne dici?

  • Federico Fratta

    In bocca al lupo.

    Ma senza acceleratori seri non avrete successo, quindi, se mi posso permettere, cercate liquidità!

    Instagram di fatto non aveva revenues (e sono andati avanti 2 anni grazie ai grossi investimenti pervenuti); in Italia ciò non è possibile perchè mancano delle grosse firme di equity e gli innesti di capitale richiedono -giustamente- un business model sostenibile e delle metriche.

    Mi accodo alla domanda precedente: in quanti siete a lavorare dietro al progetto e quanto ci avete messo a realizzare?

    • http://corso12.com Massimo

      Siamo in 4. Abbiamo lanciato la 1.0 a luglio, poi da agosto abbiamo lavorato alla 2.0 che abbiamo lanciato a novembre. E la 3.0 lanciata ieri è frutto di circa 3 mesi di lavoro. Nel mentre abbiamo fatto una serie di minor update. Siamo supportati da H-Farm e sono già entrati altri investitori grazie a Farm. Prossimamente apriremo la raccolta per un round più importante.

  • Andrea

    Mi spiegate un motivo per cui si debba glorificare e incensare una realtà gonfiata, malata, pronta ad esplodere come quella del Venture Capitalism specializzato nell’invenzione del valore che ha portato a questa ridicola acquisizione finalizzata solo a rendere qualche miliardo in più a FB in vista dell’IPO.
    Andiamo, queste cose sono sotto gli occhi di tutti. Non è innovazione, sono giochini speculativi che preferiscono i progetti a medio termine senza revenue, per la facilità con cui puoi, per l’appunto, inventare il valore di una startup.
    Smettiamola di guardare a questa versione della Silicon Valley, con i suoi PandoDaily, TechCrunch e altre Arrington-ate costantemente in perdita e costantemente invischiate in un meccanismo speculativo che lascerà tanta gente con tanta buona fede con il classico culo per terra.

  • roberto red

    e non avete ancora aperto agli android user…e forse sono tanti quanti gli iphone victims…
    non vedo l’ora…mi sembra che l’idea sia molto valida e che vada oltre quello che instagram offre…
    la messaggistica interna in tempo reale e la geolocalizzazione sono gli stessi ingredienti che abbiamo messo noi dentro la nostra Ondamove per andare oltre Foursquare, l’aggregazione di persone non solo virtuale è sicuramente il next step.

    Attendo la release per Android! :P

  • Luca

    Importare modelli di Business dagli states, in questo caso Instagram, non è sempre una scelta vantaggiosa. La domanda che vi dovreste fare è: perchè se un utente già utilizza Instagram dovrebbe passare a voi? Per fare più network? Perchè avete molte funzioni in più?

    Con tutta onestà, se volessi fare network, utilizzo Facebook o Twitter, mentre le app per scattare foto, le utilizzerei solo per questa funzione e basta.
    Io ad esempio utilizzo Instagram perchè mi piacciono i filtri, ma del Network, onestamente non mi importa.

    La regola keep-it-simple dovrebbe essere un must.
    In Corso12 l’unica cosa che mi piace è la grafica che avete implementato, ma quello per me non è sufficente.

    Innovare significa risolvere un problema, voi che problema avete risolto?

    In ogni caso, vi auguro in bocca al lupo!

    Luca

    • http://corso12.com Massimo

      Penso che si debba andare oltre lo scattare foto… sono declinazioni diverse di una stessa cosa ed è riduttivo chiudere l’analisi alla semplice condivisione di fotografie. Noi abbiamo un target che in parte è comune ad Instagram, ma per altra parte diverso. Molti dei nostri utenti utilizzano anche Instagram, ma mentre su Instagram per di più pubblicano foto di cose, paesaggi o altro per mostrarli ai loro amici, su Corso12 fanno foto di se e della propria vita per conoscerne di nuovi. Tendenzialmente non si è su Twitter per conoscere nuovi amici, men che meno su Facebook.

      • Luca

        Scusami, ma a me e sicuramente a tanti utenti è interessato Instagram per la particolarità dei filtri fotografici che implementava. Se poi hanno spinto in fattore Social legato alle foto, beh, a me importa ben poco.
        La risposta che mi hai dato non spiega la vostra Unix Selling Proposition.
        Non è un elemento che mi porta a scegliere voi, piuttosto che Instagram.
        Avete semplicemente importato un modello di Business nato da qualche altra parte e aggiunto o migliorato altre funzionalità. Nulla di che. In ogni caso non sarò certo io ad augurarvi cattive cose. Anzi, da italiano mi auguro ce la possiate fare alla grande.
        Vi consiglio però solo un pochino di umiltà, relativamente la faccenda dell’acquisto da parte di Facebook. Se non ha scelto voi è anche perchè non conosceva la vs realtà.

        • http://corso12.com Massimo

          Scusami Luca, ma hai letto il post o ti sei fermato al titolo?!? Non ho cercato di spiegare perché han comprato loro e non noi. E’ chiaro, ci mancherebbe. La mia riflessione più che altro era sul perché Instagram difficilmente sarebbe potuta nascere in Italia… :|

  • Gian

    Salve avevo una piccola e semplice domanda:

    Perchè la struttura che vi ha incubati e finanziati cioè H-FARM utilizza “Instagram” e non voi?

    • http://corso12.com Massimo

      Perché per quello che devono fare loro, cioè avere una canale ufficiale dove condividere fotografie della vita dell’azienda è più indicato Instagram. Per Corso12 i profili aziendali non sono interessanti.

      • Gian

        Ma scusa tu stesso nel tuo twitter ho visto che usi “instagram” e anche alcuni partner di H-farm lo utilizzano per i propri scopi personali…..

        • http://corso12.com Massimo

          Beh sì ho l’account su Instagram, ma se lo cerchi capirai come lo uso… :)
          E l’ultima foto su Twitter da Instagram risale a giugno dell’anno scorso, quando Corso12 ancora non esisteva… Ma se non lo uso più è indipendentemente da Corso12 e penso che ognuno possa scegliere ciò che preferisce. I partner probabilmente sono più nel target di Instagram, noi siamo su un target più giovane.

  • Andrea

    Leggetevi questa news sul vostro aggiornamento postata dal vostro “incubator” http://www.h-farmventures.com/it/news/corso12_si_aggiorna_alla_versione_3_0

    Fatevi delle domande…
    Sembra di leggere un pensierino delle elementari. Compreso un errore ridicolo sul nome della app.
    E’ con questa professionalità che volete andare all’attacco di Instagram?

    • http://corso12.com Massimo

      No comment.

    • http://corso12.com Massimo

      Non ho molto da dire, se non che amo H-Farm e che non sono d’accordo con quello che scrivi. Girerò il tuo commento a chi cura le news.
      Infine, torno a dire: nessuno qui sta cercando di andare all’attacco di Instagram.

  • Fabio

    Secondo il mio modestissimo parere (sono uno sviluppatore) la vostra app è ben fatta, ma dovrebbe essere curata di più dal punto di vista grafico.
    Instagram è bella a partire dall’icona, (che da immediatamente la sensazione di cosa andrò a fare con quella app). Poi ovviamente il resto è solo e puro marketing.
    Comunque in bocca al lupo! ;)

  • Pingback: Corso12, photo sharing italiano | Hymn to Future