• Massimiliano

    in un periodo in cui le società chiudono e chi può scappa all’estero questa settimana abbiamo aperto la nostra start up di smart objects.. per ora tanti soldi in bolli, balzelli e azzeccagarbugli vari… ma non sarà questo a scoraggiarci. L’ecosistema inizia a essere pronto per una nuovo tipo di oggetti e per un nuovo tipo di imprese… c’è solo bisogno, ancora una volta, di rimboccarsi le maniche e fare tutto quello che si può!

    • Valerio

      Ben detto SOCIO !!!

    • http://www.userinteraction.it Marco

      …ed ecco che a Maggio ci sarà anche la nostra start up di user experience innovation… Guardiamo anche a voi per nuovi metodi di testing e user research. Sembra proprio che il nuovo ’68 lo fanno gli startupper, con il network invece che con le comuni, scartando non vecchi modelli familiari ma un’economia stantia e immobile, non per affermare nuovi valori malori ma per riuscire a vivere con il nostro saper fare! Good luck & success!!

  • http://www.hymntofuture.com Davide Costantini

    Buona fortuna ;)

  • http://www.affar.info affar.info

    basta piante che parlano e scovano i colpevoli di delitti ai quali hanno “assistito” … l’idea era già vecchia 30 anni fa!

  • http://Www.rolandforum.com Giovanni Re

    Basta connettersi con le persone giuste ed ogni sogno inizia ad avverarsi. L’idea di far evolvere la comunicazione visiva in qualcosa di interattivo era latente da tempo. È bastato un incontro con designer, artigiani tecnologici e Arduino per far nascere VIC, la Visual Interactive Communication, che (speriamo) trasformerà il modo in cui viviamo la comunicazione visiva connettendola con internet e sopratutto con noi stessi.