• http://www.hymntofuture.com Davide Costantini

    Discussione molto interessante, da due interlocutori con cui ho avuto il piacere di parlare recentemente. Internet è già un paradigma ed un motore di crescita economica. Ed è vero che abbiamo stati in UE con ampie disponibilità d’accesso a banda larga e diffusione degli strumenti informatici, nonostante ciò sono i grossi player americani che si dividono la parte più grande della torta.

    E la questione più divertente è che non sono solo banda larga e digital divide a rallentarci. Perché gli States non hanno né connessioni a buon mercato né sono coperti a dovere sul loro spropositato territorio. Credo che molto derivi dagli aspetti culturali, dalla fame di ambizione che hanno gli americani, dalla loro illusione meritocratica che però li porta a scalare rapidamente di posizione sociale.

    L’Europa, sebbene molto eterogenea, è permeata da uno spirito diverso, a mio avviso più sociale ma meno dinamico. Non è un male, anzi, ma credo che tutte le frizioni che troviamo siano figlie della nostra cultura. Bisogna spingere lo sviluppo dell’economia digitale, abbiamo già sacrificato buona parte della manifattura (specie in Italia) con visioni miopi di breve periodo, non possiamo perdere un altro treno. Non ce ne saranno in eterno.

    • ilaria

      fantastico articolo, fantastico commento…e tanti nuovi spunti per la mia tesi di laurea!!grazie!

      • http://www.hymntofuture.com Davide Costantini

        Grazie, dimenticavo fra gli altri l’aspetto linguistico. Dagli States scrivono blog in inglese che vengono rivenduti a svariati milioni di dollari come TechCrunch. E’ già tanto se in Italia un top site che non sia di un quotidiano venga venduto a qualche centinaia di migliaia.

        La lingua, non solo nell’informazione dove ha un ruolo straordinario, pesa e si sente. Dobbiamo imparare a lavorare in inglese e a sviluppare servizi internazionali.

  • Pingback: Internet visione del mondo | Hymn to Future

  • simone

    Cari Francesco e Stefano,

    concordo sul tema che proponete e voglio aggiungere/rilanciare. Per sostenere internet e la sua cescita, diffusione, utilizzo consapevole e sempre più “aumentato”…ecco forse si può anche prendere le cose dall’altro lato, da quello culturale, diffondendo una nuova visione del mondo.
    quello che ci proponiamo con l’expo della conoscenza che prende a riferimento le scienze della complessità… per dare a tutti una nuova visione delle cose.
    una attività di oltre tre anni che ha prodotto un libro, un blog, ed una presentazione del manifesto a breve alla Camera dei deputati.
    tutte le info qui:
    http://www.expoconoscenza.com/

  • http://www.affar.info affar.info

    ottima grafica il vostro blog

    riguardo all’innovazione penso che in Italia non manchino affatto gli innovatori ma non ci sono sufficienti mezzi finanziari pubblici e privati da investire in nuovi progetti

  • Pingback: Google Alert – INTERNET NEWS – Easy News Press Agency | Easy News Press Agency

  • Pingback: links 15/04/2012 | Simone Weil